FORTIFICARSI NEL SIGNORE - Chiesa Evangelica L'Oasi

Vai ai contenuti

Menu principale:

FORTIFICARSI NEL SIGNORE

EDIFICAZIONE > RIFLESSIONI

Fortificarsi nel Signore

Efesini  6: 10  "Del resto fratelli miei fortificatevi nel Signore e nella forza della sua potenza."

Molte volte le tante paure della vita ci portano in una condizione di smarrimento da cui è molto difficile  poterne uscire. Dopo una personale esperienza durata circa tre anni , un giorno Dio mi ha aperto gli occhi mostrandomi che la causa della mia condizione di smarrimento era la PAURA.
Così ho iniziato a chiedermi che cosa avesse generato in me ogni genere di paura e soprattutto mi sono domandata come avrei potuto vincere su ogni paura. Analizzando quindi me stessa ho visto che le mie paure erano dovute ad una mancanza di forza , erano state provocate da un indebolimento  spirituale e mi sono chiesta come avrei potuto intervenire su me stessa , sulle mie paure, e sono giunta alla conclusione che potevo affrontarle e superarle solo FORTIFICANDOMI  nel Signore.
Così cercando aiuto nella Parola di Dio ho trovato che la  FORZA  e' la prima qualita' della  donna ideale descritta nei Proverbi 31:10.
Leggendo questa porzione della Parola di Dio possiamo vedere che la donna descritta in questo brano doveva essere forte fisicamente ma anche dentro. Noi donne possiamo essere forti fisicamente ,come dei trattori o dei carri armati  e possiamo essere moralmente e spiritualmente  delle pappe molle.
Mi sono domandata: <<Che cosa determina la perdita della nostra forza?>>
Possono essere:
1) I problemi   della vita  (fisici, familiari, economici ecc...);
2) Il trascurare la lettura della Parola  di Dio;
3) Il trascurare la preghiera;
4) Non credere più che le soluzioni indicate nella Bibbia funzionino anche per noi;
5) Vecchi rancori , ferite non rimarginate, tristezze, ecc...
Queste cose determinano in noi un indebolimento spirituale che può soffocarci.
La donna del libro dei proverbi però era forte, forte dentro, forte spiritualmente, così dobbiamo essere anche noi.
La Bibbia parla molto di forza spirituale e dice tante cose sulla potenza di Dio,  come vediamo scritto in Proverbi 24:5 e dice anche che possediamo la stessa forza che ha resuscitato Gesù Cristo dai morti , però molto spesso viviamo e ci comportiamo come se di forza non ne avessimo affatto.
Tornando al verso di Efesini 6:10 dobbiamo fare attenzione  a due cose:
1) ad  essere nel  Signore;    2) a fortificarci ogni giorno in Lui.
Essere nel Signore significa "appartenergli , far parte della sua famiglia , essere nate di nuovo e aver capito di essere peccatrici senza forza.
Chi non è nel Signore non può sperare di essere veramente forte  anche se a volte riuscirà a superare problemi con coraggio. Essere forti nel Signore non ha niente  a che fare con l'avere una forte personalità o avere una volontà di ferro. Essere nel Signore però non basta .  Ma  bisogna ogni giorno attingere forza dalle RISORSE  di DIO  
"Fortificatevi nel  Signore e nella forza della sua potenza"  non è un consiglio che Dio ci da, ma è un ordine e bisogna ubbidire. La nostra forza spirituale dipende in buona parte dalla nostra vita di preghiera. Non tanto di quella capacità di rivolgersi a Dio in ogni momento, ma dalla pratica giornaliera di passare regolarmente del tempo parlando con Dio. La vita di preghiera comprende:
1) L'adorazione
E' una delle fonti di forza che Dio mette a nostra disposizione.
Cristo è morto per acquistare un popolo di adoratori e se non adoro sono disubbidiente. Adorare vuol dire perdersi nella contemplazione e ammirazione di Dio, della Sua Persona e delle Sue qualità e attributi.
2) Ringraziamento
E' un'altra fonte di forza  infatti per diventare forte devo imparare a ringraziare Dio per i Suoi benefici, per le cose buone che ci da, ma anche per quelle difficili.
"Benedici anima mia l'Eterno e non dimenticare alcuno dei benefici" diceva il salmista nel Salmo 103 e ancora Paolo diceva "in ogni cosa rendete grazie a Dio". Perciò dobbiamo sempre ringraziare Dio per la nostra salvezza, per la nostra famiglia, per i fratelli e sorelle, per la vita che ci dona ogni giorno, per la salute , per ogni cosa. Il ringraziamento è essenziale per avere una vita spirituale forte e gioiosa . Come ogni essere umano, siamo egoisti e pronti a dimenticare quello che ci succede di buono e di utile, mentre ci concentriamo con gran facilità su ciò che è negativo. Ci dobbiamo abituare a ringraziare Dio anche nelle circostanze difficili perché anche in quelle c'è nascosta la mano di Dio, perché c'è sicuramente qualche lezione utile da imparare.
3) Intercessione
E' un altro elemento essenziale per diventare forti spiritualmente . Intercessione significa pregare per qualcuno, cioè chiedere a Dio qualcosa per qualche altra persona e la Bibbia dice che dobbiamo intercedere per le persone che ci stanno a cuore , per i governanti , per i missionari , per i fratelli ecc..
4) La lettura della Bibbia
E' da essa  che procede la forza per funzionare bene durante il giorno, e la mattina è il momento migliore per farlo e per pregare .
Per esempio per me il momento migliore è la mattina, dopo che i bambini e mio marito sono usciti per andare chi a scuola e chi al lavoro. Ogni donna è in grado di trovare un momento nell'arco della giornata in cui poter stare davanti al Signore, l'importante è che questo tempo sia regolare, cioè ogni giorno. Sappiamo tutte che la Parola di Dio viene paragonata al pane, all'acqua, al miele, al latte, alla carne , una  dieta perfetta per diventare forti. L'unica cosa da fare è servirsi di questi cibi, per fare una buona colazione e cominciare la giornata come si deve. C'è un grande valore nel leggere la Bibbia prima di cominciare le attività della giornata. Dio vuole rendere forti tutti così è scritto in:
I Cronache 29: 12 "Da te vengono la ricchezza e la gloria , tu domini su tutto, nella tua mano sono la forza e la potenza e nella tua mano sta il potere di rendere grande e di dare forza a tutti".
La preghiera e la lettura della parola di Dio regolare ci porta ad avere una comunione intima con Dio e ad entrare in un rapporto a tu per tu con il Signore perché è da questo rapporto che dobbiamo imparare a trarre la forza e l'incoraggiamento di cui abbiamo bisogno. Dobbiamo imparare a dipendere da Dio solo e non dagli amici, parenti, fratelli ecc.. Quando arriviamo a questo tipo di  rapporto allora veramente la guida di Dio diventa forte e chiara nella nostra vita.
Dio permette tempi difficili affinché ci affidiamo a Lui totalmente . Per disabituarci ad avere fiducia nell'uomo, per aiutarci a distogliere gli occhi dalla forza umana, dai libri, dagli amici dalle buone intenzioni per fissarli solo sulla potenza di Dio che è all'opera per noi.


Spunti tratti da:
La donna che non esiste, distribuito da  DLC, autore  M.T.Standridge -De Giustina.

Torna ai contenuti | Torna al menu